5 usi della stampa 3D nel campo dell’educazione

Stampanti 3d scuole

Il campo dell’educazione è uno di quelli che sta guardando con molta attenzione all’evoluzione delle tecnologie per la stampa 3D.

Ma quali possono essere i campi maggiormente interessati alle stampanti 3D?

  1. Meccanica: i componenti che vengono spiegati durante le lezioni possono essere ricreati in 3D, mostrando il loro funzionamento assieme ad altri componenti.
  2. Geografia: lo studio della geografia comprende l’analisi dei confini e della disposizione degli elementi sul territori. Grazie ad una stanante 3D si possono ricreare mappe dettagliate con tutti gli elementi necessari.
  3. Storia: ricostruire un osso di dinosauro per studiarne le caratteristiche o ricreare un modello 3D di una costruzione romana può essere molto utile per studiare la materia, soprattutto per i bambini
  4. Arte: lo studio delle forme può sicuramente beneficiare di una stampante 3D. Realizzare nuove forme potendole unire tra loro offre nuovi scenari a tutti gli studenti impegnato nel bellissimo mondo dell’arte.
  5. Biologia: ricreare un cuore bovino oppure l’esoscheletro di una cavalletta aumenterebbe l’attenzione degli studenti.

Le applicazioni della stampa 3D nel mondo dell’istruzione sono potenzialmente infinite ma siamo convinti che tra una decina di anni gin classe avrà la sua stampante 3D e gli studenti sapranno creare autonomamente i loro modelli.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>