Florida Polytechnic University: nuovo laboratorio stampa 3D con Makerbot

Topics: ,

Florida Polytechnic University, accordo con Makerbot e Stratasys

Da oggi quando gli studenti della Florida Polytechnic University vorranno progettare e realizzare i loro progetti avranno a disposizione uno dei migliori laboratori di stampa 3D al mondo.

Secondo il rettore dell’università: ” La missione è affrontare le nuove sfide che il mondo presenta… le persone potrebbero pensare che la stampa 3D non centri molto con l’educazione, ma questa avrà ripercussioni su tutti i settori”.

makerbot florida univrsity

Le classi sono iniziate il 25 agosto. L’università è focalizzata in corsi relativi alla scienza, tecnologia, ingegneria e matematica ed il nuovo laboratorio servirà per velocizzare molti elaborati.

La realizzazione di questo laboratorio è stata resa possibile grazie alla partnership con Makerbot  una controllata di Stratasys Ltd.

Grazie alla collabroazione sono stati forniti all’università macchinari e software per un valore di circa 277,000$. Oggi il laboratorio è composto da più di 60 stampanti 3D ed alcuni scanner.

Secondo il direttore generale lo spazio permetterà a studenti, facoltà, partner commerciali e all’intera communità di collaborare per innovare nei processi manifatturieri.

Quello della Florida Polytechnic University non è però l’unico esempio di questo tipo. Anche il Polk State collage ha a disposizione una serie di stampanti 3D e studenti di molti corsi la utilizzano all’interno dei loro progetti.

Gli studenti hanno quindi a disposizione uno spazio comune dove progettare e realizzare i propri oggetti in tempi rapidi ed a costi contenuti. Attualmente le stampanti vengono utilizzate principalmente dalle facoltà più tecniche ma nei progetti di molti professori le stampanti 3D giocheranno un ruolo fondamentale nei prossimi anni.

Queste due università americane sono un esempio di come gli Stati Uniti puntino su questa tecnoclogia, che nei prossimi anni guiderà lo sviluppo economico in molti settori.

Sei a conoscenza di qualche esempio italiano? Segnalacelo nei commenti.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>