Orecchio stampato in 3D: al via la sperimentazione

L’applicazione della stampa 3D in ambito medico è una degli aspetti più affascinanti di questa tecnologia e allo stesso tempo uno dei più utili. Abbiamo già visto come sia già stata ricostruita una trachea e come vengono realizzate alcune placche per il cranio.

Oggi vi vogliamo mostrare i risultati ottenuti da un’equipe di medici dell’ University College di Londra. Il team, condotto da Dr Ranj Singh, è impegnato nella ricostruzione di orecchi. L’attenzione è oggi concentrata sull’aiutare i bambini che presentano gravi malformazioni ed i risultati, come potete vedere, sono davvero importanti.

I materiali sintetici utilizzati sono perfettamente compatibili con il corpo umano e in pochissimi  casi creano problemi di rigetto. In genere i bambini i bambini che decidono di sottoporsi ad un intervento di ricostruzione dell’orecchio devono sottoporsi a 4-5 interventi. Grazie alla stampa 3D potrebbe essere necessaario un solo intervento.

Come prima cosa il paziente viene sottoposto ad una scansione della propia testa. Questo permette ai medici di avere un modello 3D dal quale partire per elaborare la forma dell’orecchio che poi verrà stampato. L’orecchio stampato come detto sintetico e per essere trapiantato su una persone deve permettere a pelle e vasi sanguinei di svilupparsi su di lui.
Perchè questo avvenga l’orecchio viene inserito sotto la pelle del pazionete nell’avanbraccio dove deve rimanere per 4-8 settimane. In questo modo la pelle lo ricopre. Una volta che questo avviene l’orecchio viene estratto e posizionato sulla testa del paziente.

Tutto il processo è stato documentato nell’ultima puntata di di BBC Inside Out London. Purtroppo iPlayer della BCC è utilizzabile solamente dagli utenti UK e quindi non può essere visto se non attraverso l’utilizzo di un proxy.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>