Video | Il “Bio Ink” per le stampanti 3D

L’Università dell’Iowa ha creato un nuovo gruppo di ricerca per progettare e studiare nuovi componenti biomedici e nuovi sistemi di produzione.

Attualmenete il gruppo sta lavorando su una serie di progetti che spaziano dalla creazione di schede circuitali alla realizzazione di organi e tessuti umani in grado di essere utilizzati nelle persone.

Secondo il team in circa 10 anni si riusciranno a ricreare tessuti e organi umani raffinando nuovi processi di stampa 3D.

Uno dei progetti più interessanti è quello che ha come obiettivo la creazione di un organo pancreatico in grado di regolare il livello di glucosio nel sangue.

Nel video possiamo vedere come l’equipe di ricerca utilizza una stampate 3D per creare una struttura multicellulare.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>