Stampa 3D e Armi: il Video Documentario

Fino ad oggi tra le pagine del nostro blog abbiamo evitato di parlare di armi e stampa 3D.

I Motivi?

  1. Odiamo le armi
  2. Ci sono talmente tante belle cose che si possono creare con una stampante 3D che parlare di armi ci sembra stupido
  3. Qualche pazzo potrebbe essere interessato alla cosa

Oggi però ci è capitato di vedere un documentario su questo tema che ci ha fatto cambiare idea. Mettere in luce gli aspetti negativi di una tecnologia è sempre utile, ci permette di riflettere sulla sua espansione, sulle motivazioni che spingono gli utenti ad adottarla e a sviluppare sistemi di controllo per prevenire possibili problematiche.

Se ci pensi sarebbe come se non parlassimo di virus informatici per far si che gli utenti non si spaventino e non smettano di acquistare computer.

Perchè abbiamo cambiato idea

Non so se conoscete Vice, noi lo amiamo. Non scandalizzatevi dai titoli dei loro articoli e dagli argomenti trattati, è il loro stile. L’aspetto che più ci piace è la qualità degli articoli e la completa tranquillità e razionalità con la quale gli inviati della rivista affrontano temi molto difficili, spesso evitata dai maggiori network.

Erin Lee Carr è uno degli inviati di Vice e ha deciso di realizzare un documentario sul tema delle armi e stampanti 3D. Ha intervistato Cody R. Wilson, uno studente di 25 anni che ha sviluppa modelli 3D di armi da stampare.

Talento sprecato

Nel documentario potete vedere come si sta sviluppando il progetto e quello che ci ha colpito è stato il vedere tanto talento sprecato e l’assoluta follia del panorama americano. In fin dei conti Cody si dimostra un progettista dalle notevoli capacità ma per sua sfortuna si trova in un paese in cui, quello delle armi, è uno dei mercati più forti. Peccato.

Ti lasciamo al documentario e ti invitiamo a lasciarci un commento.

Via: Vice

One thought on “Stampa 3D e Armi: il Video Documentario

  1. E’ tutto sbagliato. Nel senso che è totalmente sbagliato usare una tecnologia eccezionale come quella della stampa 3D per fabbricare armi, anziché utilizzarlo per fini pacifici e costruttivi.
    Questo tizio e il suo socio hanno letteralmente abusato di questo. Che vergogna…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>